logocompletoscoprisanvalentinobandesottomontagnasfondotraspindiano

DOVE SIAMO

scoprisanvalentino é la prima piattaforma web dedicata a San Valentino in Abruzzo Citeriore. Per scoprire, vivere ed acquistare nel nostro territorio

Benvenuti nell'ex Carcere Borbonico- Monte Frumentario

logosanvalentino

UN'INIZIATIVA A CURA DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SAN VALENTINO IN ABRUZZO CITERIORE

L’edificio di origine borbonica, è situato nell’area denominata Porta Grande che consentiva l’accesso alla parte alta del paese, tra la Chiesa Madre e il Palazzo Farnese. Vi si svolgeva nei giorni 10 e 11 novembre l’annuale Fiera di San Martino, istituita nel 1853. La costruzione adibita a carcere  fino agli anni ‘80 del Novecento, in passato ha annoverato, fra  gli “ospiti” più noti, Carmina Pelaccia di San Valentino  detta Papé, condannata nel 1865 per connivenza con il brigantaggio, per avere offerto ricovero al brigante  di Roccamorice Nicola Marino  alias Occhi di Celli. 

Interessante l’iscrizione su un architrave di una precedente costruzione, PAUPERĊ¨ ET ECCLESIAE PIO MONTI FRUMENTARIO/CONSTRUCTUM A.D. MDCCXVI. I monti frumentari furono istituiti alla fine del XV secolo allo scopo di distribuire ai contadini poveri, con l'obbligo di restituzione, il grano e l'orzo di cui avevano bisogno per la semina. Presso ogni comune del Regno esisteva una Congregazione di carità allo scopo di amministrare i beni destinati a beneficio dei poveri e delle opere pie. La Congregazione di carità  di San Valentino, amministrava, oltre al Monte frumentario, diverse cappelle laicali e confraternite del paese, tra le quali, la più importante, quella del Sacro Monte dei Morti, eretta nella chiesa di S. Donato.

architraveexcarcereborbonico.
unnamed8